Canzoni

Giovedì, 01 Ottobre 2009 11:10

Abitanti di Gerusalemme ascoltate il messaggio


Israele, voglio ricordarti / come mi eri fedele
negli anni della giovinezza / come mi amavi eri fidanzata...
Camminavi dietro a me nel deserto,
là dove non si può seminare...
,..eri soltanto mia / eri soltanto mia / eri mia...

Ma ora due solo le colpe / che ha commesso il popolo mio:
ha. abbandonato me / sorgente di acqua fresca e viva e ha preferito scavarsi cisterne...
..sono cisterne screpolate / incapaci di tenere l'acqua...
dove attingerai da bere? / dove estinguerai la sete, Israel?,

Pensate di esser liberi lontano da me,  ed invece
siete schiavi di voi stessi,
dei vostri desideri. / delle vostre paure,
del denaro, del sesso, del potere,
vi prostitute davanti a chiunque vi promette
 di assecondarvi nei vostri vizi e di realizzare
i vostri progetti di falso benessere,vostra infedeltà.

Il mio popolo si è dimenticato / di me da troppo tempo...
...ma, ricorda, Israele, / che io, il Signore, disprezzo...
i progetti che ti danno sicurezza non ti serviranno proprio a niente...
dove sbatterai la testa? / dove andrai vagando, tu, Israel?...........
 
progetti che ti danno sicurezza non ti serviranno proprio a niente...
...dove sbatterai la testa? / dove andrai vagando, tu, Israel?..-

Pubblicato in Testi
Giovedì, 01 Ottobre 2009 11:13

Accendi la vita in te

Accendi la vita in te, fai vincere l’amore,
stropicciati quegli occhi che la vita è tutta tua.
Ricorda che dentro te hai vinto una battaglia,
e pensa che attorno a te c’è gente che si squaglia.
Se credi di dare un poco non pensi a quanti hai avuto,
ma rompi il meccanismo che ti rende sordo e muto.

Più grandi i confini ormai del mondo in cui viviamo se
più limpida ci unirà la nostra umanità.
Sorprendi te stesso, amico, e non tirarti indietro se
più dura è la realtà di quanto tu non creda.
Sconfessa chi chiede a te di vivere da burattino
e non frapporre ostacoli, la vita è come un buon mattino.

Accendi la vita in te, è più forte del dolore
ripeti a tutti che il suo volto è quello dell’amore.
Un volto che dentro te ha mille sfumature,
un volto che se credi in Lui, ti fa vincere le tue paure.
Lo sai che anche questo canto è solo una canzone,
ma lascia che io scopra in te la stessa mia emozione.

Si chiude anche questo incontro, è stato proprio un bel momento,
ma certo qui non finirà la nostra umanità.
Tu hai acceso dentro me la fede nella vita,
aiutami anche a fare che sia tutta condivisa.
Capisco che la gioia è grande e che il suo ritmo è incessante,
son strade che si aprono, abbracciale tutte quante.


Amico, amica, dammi la mano, è forte la tua presa,
insieme noi da oggi andremo più avanti e più lontano.
E accendi la vita in te, dipingine il colore,
ravvivane il sorriso e poi, sei tu, so che è il tuo amore!
E accendi la vita in te, accendi anche il tuo cuore
è un fuoco che riscalda dentro, è un fuoco che non muore.
 

Pubblicato in Testi
Giovedì, 01 Ottobre 2009 11:26

Abramo

Abramo! Abramo! Abramo! Abramo!
Abramo! Abramo! Abramo! Abramo!
Abramo! Abramo! Abramo! Abramo!
Abramo! Abramo! Abramo! Abramo!

“Parti dalla terra tua, và!
Và Và Và Và Và Và Và Và
Và Và Và Và Và Và Và Và
Và!

Io sarò con te per sempre”

Allora Abramo partì e s’incamminò verso la terra,
e il Signore era con lui…
Poi passò sulle montagne e a Betél piantò la sua tenda…
Lì costruì un altare a Signore
E invocò il nome del Signore.

La  la la la …….

Pubblicato in Testi
Giovedì, 01 Ottobre 2009 11:28

Accendi la vita

      ………………………………….
      ………………………………….

(solista)  ...accendere la vita in sè / è come nascere ancora.

      …………………………………
…………………………………

(solista)  ...oppure aprire gli occhi e dire: / Che vita è stata finora?!...


(coro femminile) ...ritardi, fuori-orario, inganni, / rinchiudersi in se stessi, al buio,
   così, per limitare i danni...
   ...e non sai da dove vieni e dove vai…
   ...comprendi quel che sei e che fai…
   ...accendi la luce che brilla in te…
   ..accendi la luce…
   ...accendi la vita che vive in te…
   ...accendi la vita / accendi la vita / accendi la vita.


(coro maschile) ...e non sai da dove vieni e dove vai.
   ...comprendi quel che sei e che fai…
   ...accendi la luce che brilla in te…
   ...accendi la luce…
   ...accendi la vita che vive in te…
   ...accendi la vita / accendi la vita / accendi la vita.


(i due cori assieme) ...e non sai da dove vieni e dove vai.
   ...comprendi quel che sei e che fai…
   ...accendi la luce che brilla in te…
   ...accendi la luce…
   ...accendi la vita che vive in te…
   ...accendi la vita / accendi la vita / accendi la vita.

 

Pubblicato in Testi
Giovedì, 01 Ottobre 2009 11:38

Alla ricerca dell'uomo perduto

Rit: ...SOGNARE TU NON VUOI... / ... PREGARE TU NON SAI ...
 ...CONSEGNAMI L’IMMAGINE DI UOMO CHE TU SEI!...
 ...VOLARE, TU NON PUOI, PERCHÉ LE ALI TU NON HAI...
 ... MA INCONTRO I TUOI PENSIERI E LI AMO
     COME SIANO I MIEI !...

... Sognare, tu non vuoi...
... pregare, tu non sai ...    ... per strani sentieri, oggi è già           domani, mi chiami, tu ...
... consegnami l’immagine
di uomo che tu sei ...    ... è l’amore più grande,
        che non teme confronti, 
        cerca solo te
... volare, tu non puoi,
perché le ali tu non hai...   ... le paure di ieri, gli steccati
        prudenti, butta tutto via...
... ma incontro i tuoi pensieri e li amo come siano i miei!...

... grande luce negli occhi, e / la pace dentro al cuore:
grandi spazi e una nuova fantasia !...

 ....................................... / ........................................

  ... se ti chiamo per nome, tu, / mi chiami col mio nome ...
... quando ho aperto le braccia, /  la mia strada era già la tua ....
... quando ho aperto le braccia, /  la mia strada era già la tua ....
... QUANDO HO APERTO LE BRACCIA, /  LA MIA STRADA ERA GIÀ LA TUA !
          (tutto il Rit. per 3 v.)

Pubblicato in Testi
Sabato, 03 Ottobre 2009 09:24

Canto dei perchè Signore

Attimi e per poco sarei caduto, inciampato…
quasi mi scordavo com'è buono il Signore…

Quando ho visto ridere i malvagi / li ho invidiati / ho pianto:
temono la morte, / non soffrono come me...
vivono di arroganza / e la violenza è il loro pane sazian di malizia la loro avidità...
dicono: Dio che ne sa di noi? / e che può fare il Dio d'Israele?! Ammassan roba e vivono senza onestà…

Invano, dunque, sono rimasto onesto, o Signore?
Invano mi sono lavato le mani in segno d'innocenza?
Lo vedi: sono esposto al loro scherno tutto il giorno?
E il popolo corrotto segue il loro brutto esempio?!
E il giusto soffre nel vedere il male tutto intorno!…

…Volevo capire tutto questo
ma era troppo difficile per me...
Ho capito quale sarà la loro fine
quando sono andato al santuario di Dio
(oppure: quando ho incontrato l'amore di Dio)

… ecco, Tu li fai cadere / e in poco tempo / sono in gran rovina,
distrutti dallo spavento, finiti, spazzati via…
essi, come un sogno del mattino, / che al risveglio è già svanito...
e la mia angustia è la poca fiducia in Te…
(oppure: e la mia angustia: soltanto incredulità)

Stavo davanti a Te, Signore / come una bestia / non ti capivo…
e un tormento amaro bruciava in me:

…il povero che grida troverà soccorso?…
li strapperai dalla violenza e dal sopruso?…
…distenderai il tuo braccio e salverai l’oppresso?…
… agli occhi tuoi preziosa è la loro vita?...

Questi "perché" amareggiano / la vita mia / senza risposta
ma io voglio restare per sempre con Te...!
…Muto, nel mio silenzio, e Tu, Signore, / mi hai preso per mano /
col tuo consiglio, Dio, Tu guiderai!…
Senza di Te è vuoto il cielo / e questa terra è desolata: /
sei Tu che riempi il cuore dell'uomo, o Dio!
Anche se il corpo e la mente mia / vengono meno, / Tu sei la roccia
e la mia vita è ricca soltanto in Te!...

...ma io continuo ancora a domandarmi, a Dio: il povero che invoca troverà soccorso?.
...li strapperai dalla violenza e dal sopruso?. ...distenderai il tuo braccio e salverai l'oppresso?...
agli occhi tuoi preziosa è la loro vita?...

Signore, onnipotente, Dio d'Israele, / io grido verso Te la mia angoscia!
E’ tempo che di noi Tu ti ricordi! Per questo hai celebrato in noi il tuo Nome, /
La volontà di amarti rispondere al tuo amore!
La volontà di amarti rispondere al tuo amore!
 

Pubblicato in Testi
Sabato, 03 Ottobre 2009 09:25

Canto del mandorlo in fiore


 COME IL MANDORLO VEGLIA
 IN ATTESA DELLA PRIMAVERA
 PERCHÉ VUOLE ESSERE IL PRIMO,
 IL PRIMO A FIORIRE.
 COSÌ DIO VEGLIA PER REALIZZARE
 LA SUA PAROLA, LA SUA PAROLA...

Come infatti la pioggia e la neve
scendono dal cielo e non vi ritornano
senza avere irrigato la terra,
senza averla fecondata e fatta germogliare.
Perché dia il seme al seminatore,
pane, pane da mangiare,
così sarà della parola, parola uscita dalla mia bocca...
Non ritornerà a me senza effetto,
e senza avere compiuto ciò per cui l’ho mandata.

 COME IL MANDORLO VEGLIA...
 

Pubblicato in Testi
Sabato, 03 Ottobre 2009 09:26

Canto di Andrea, Pietro e Giovanni

(Andrea)
Voglio offrire a Te, mio Dio, la vita mia in mano tua
riappropriarmi dell'amore e amare tutti come Te
tendere la mano sempre, / non ritrarmi mai
dir quella parola giusta / che diresti Tu
e poi / sollevare gli occhi al cielo / contemplare Te
e chiamarti "Padre mio!
sono figlio tuo, sono figlio tuo / sono figlio tuo, sono figlio tuo! 2v
(Pietro)
Voglio offrire a Te, mio Dio, i miei pensieri e le mie idee
riappropriarmi della pace, una coscienza chiara in Te
tendere alla verità, / non rinnegarti mai
fare scelte di giustizia / come hai fatto Tu
e poi / sollevarmi dal mio mondo / e puntare verso Te
meta del cammino, immensa
mi chiami accanto a Te, mi chiami accanto a Te
ti sento vivo in me / ti sento vivo in me (2v.)
(Giovanni)
 Quando ho sfiorato con il capo il cuore tuo
 ho sentito che batteva / per me, / per noi!...
 ...Tu, Figlio dell'uomo per riposare posto non avevi,
 ma il suo riposo può trovare ogni uomo in Te...
 ...e sulla Croce affidavi la tua Madre a me,
 è un travaso dell'amore / come lancia trapassa il cuore
 Tu, fratello e mio Signore!
(Pietro e Giovanni e Andrea insieme)
Voglio offrire a Te, mio Dio, tutto il mio nulla ed il mio io
riappropriarmi della luce / e poi soffrire insieme a Te
tendere con ogni forza / al bene che sei Tu
non dimenticare mai / che è tutto dono tuo
e poi / sollevarmi dalla morte / e vivere con Te
Tu, risurrezione eterna,
mistero vivo in me, / mistero vivo in me
Alleluja! a Te, / Alleluja! a Te (2 v.)


 

Pubblicato in Testi
Sabato, 03 Ottobre 2009 09:27

Canto di dolore sul popolo

I miei occhi sono pieni di pianto,
giorno e notte non trattengo le lacrime:
una grande sciagura si è abbattuta sul mio popolo
lo ha colpito a morte, grande angoscia per lui…
una grande sciagura si è abbattuta sul mio popolo
lo ha colpito a morte, grande angoscia per lui…

Non cade più la pioggia su questa terra...
..tutto il terreno è riarso e screpolato...
I contadini avviliti velano i volto con le mani,
le bestie lasciano i piccoli a morire appena nati...
I contadini avviliti velano il volto con le mani,
le bestie lasciano i piccoli a morire appena nati..

Nessuno sa scegliere la giusta via,
nessuno sa decidere il bene per la propria vita...

Vorrei trovare un rifugio nel deserto,
per abbandonare il popolo e fuggire lontano da lui…

...Ma questo è il popolo che Tu, Signore, mi hai dato,
i miei fratelli, che non abbandonerò...
Tu, correggi il tuo popolo, il tuo popolo, Signore,
ma non esser troppo duro, troppo duro, con noi!...
Tu correggi il tuo popolo, il tuo popolo, Signore,
ma non esser troppo duro, troppo duro, con noi...

Troppe volte noi abbiamo tradito...
Sì, abbiamo peccato contro di Te...
...ma perché ora ti comporti come straniero in mezzo a noi,
come viandante che si ferma solo il tempo di una notte...
…ma perché ora ti comporti come straniero in mezzo a noi,
come viandante che si ferma solo il tempo di una notte…

Tu sei in mezzo a noi, non lasciarci così...
Tu sei speranza, Tu, non abbandonarci, Dio d'Israel 
anche se i nostri peccati sono presso di Te /
Tu sei salvezza e noi siamo il popolo che ami, Dio d'Israel!

Tu sei in messo a noi, non lasciarci così,
Tu guida del tuo popolo, non abbandonarci, Dio d’Israel,
per amore del tuo Nome, Tu  perdona a noi,
ti giunga il vostro grido: - Vieni in nostro aiuto, Dio d’Israel!

(2 volte)
Dio d'Israel (d'Israel)!
 

Pubblicato in Testi
Sabato, 03 Ottobre 2009 09:28

Canto di Geremia al Signore e al popolo

La mia vita  qui / nella mano tua / gioia cresce in me / tu sei verità. /
non mi stancherò / di chiederti perché Tu, che sei il mio Dio, / hai pensato a me...
… limiti non ha / l'immensa tua bontà / questo cielo  tuo / e tua è la vita mia,../
vivere con te / è un viaggio che farò, sostando sul tuo passo / io mi riposerò...

Come pensaste / di allontanarvi da Dio
così, ora, voi moltiplicate / i vostri sforzi per tornare da Lui /
perché Colui che vi ha colpiti con sciagure di così gravità /
vi darà anche col suo perdono una gioia che misura non ha...

La mia vita è qui / con questa gente, la tua, / quando mai sarà / “il popolo di Dio"?!... / 
Non mi stancherò / di chiederti perché io, che sono un niente / e hai mandato me...
..limiti non ha / la tua pazienza, o Dio, / mordo il freno, io, / e il popolo con me: /
Venga a noi il tuo amore, / mostrati, Signore, torna ad abitare / fra noi, è qui il tuo altare!...

Popolo duro / tu persegui un cattivo sentiero
e a tutto ciò che non è Dio / offri il meglio di te, non  vero?! ... /
Bene!, io che sono il tuo Dio / per te ho operato un tempo prodigi, /
ma ora riget-to e già detesto / il tuo falso pregare e questo canto mesto!

...Ma...Io, come potrei / dimenticarmi di te / fremo dentro me e dico: Aspetterò... /
Sì, attenderò / Israele, il tuo ritorno e voglio che rifulga / di gioia questo giorno...
Geremia, sei tu, / profeta de1 tuo Dio / non temerli e vai tuo parlare è il mio... /
giovane tu sei / (ma)il tuo labbro è puro / la tua fronte  un muro su cui io costruirò:

Il nuovo popolo di Dio / che segue i suoi sentieri che né a destra né a sinistra /
volge il cuore con i suoi desideri... /
Non ti chiameranno più come un tempo: / "Abbandonata", "Terra-di-nessuno"
ma sarai la mia (pre-)diletta / e il mio amore ti rigenererà...

La mia vita è qui / nella mano tua / gioia cresce in me / tu sei verità.
Non mi stancherò / di stare a te vicino / fino a che tu sveli in pienezza il mio cammino... (Signore)
...limiti non ha / l'immensa tua bontà: / Prendimi, Signore, / realizza in me il tuo amore! /
Vivere con te / è avere in dono la vita / storia mai finita / di grazia e santità!...

La mia vita  qui / ....(si ripete ad libitum quest'ultima strofa)

Pubblicato in Testi
Pagina 1 di 2

Tu sei libero:

Alle seguenti condizioni:

Leggi Tutto

Sei qui: Home Canzoni Visualizza articoli per tag: Recital